vai al contenuto principale della pagina

Ersilia Caetani Lovatelli

1840 - 1925

Profilo

Autrice di numerose pubblicazioni a carattere storico ed epigrafico; strinse rapporti di amicizia e di studio con i massimi cultori del mondo antico, quali de Rossi (si vedano le 419 lettere a lui indirizzate conservate nei Vat. lat. 14238-14298), Ferdinando Gregorovius, Theodor Mommsen, Rodolfo Lanciani e Carlo Ludovico Visconti. Nel 1864 fu designata come membro onorario dell’Istituto di Corrispondenza Archeologica di Roma dal Mommsen, dall’Henzen e dal Gerhard; nel 1879 divenne accademica dei Lincei. Vd. G. E. Rizzo, Ersilia Caetani Lovatelli. Edizione con aggiunte a cura di C. A. Lovatelli, Roma 1926; A. Petrucci, Caetani Lovatelli, Ersilia, in DBI, XVI, Roma 1973, 155-157. Come si evince dalla lettera spedita a de Rossi il 12 agosto 1878, il Mommsen non aveva escluso la possibilità di farla partecipare alla costruzione di uno dei volumi del CIL. Fra le tante pagine relative al suo studium dobbiamo ricordare quella - poco conosciuta - di G. Levi Della Vida, La soffitta delle Botteghe Oscure, in Fantasmi ritrovati (Nuova Biblioteca di Cultura, 29), Vicenza 1966, 27, il quale a proposito di Leone Caetani cosí scrive: “Sua sorella Ersilia, alta e ossuta, erede, dicono, della lingua tagliente del padre, si diede a studi che allora erano ritenuti virili, scrisse apprezzati saggi di archeologia e, unica donna fino a tempi recentissimi, fu socia dell’Accademia dei Lincei. Maritata al conte Giacomo Lovatelli, resse a lungo un salotto letterario del quale si fa menzione da quanti hanno scritto della società romana nei primi decennii dell’unità: lo frequentavano i maggiori astri del mondo accademico nostrano e straniero; Mommsen, Carducci non tralasciavano mai di andarci a ogni loro visita a Roma e, da lontano, erano corrispondenti assidui della Contessa”. Per un quadro di questa “società romana” vd. ora F. Bartoccini, Cultura e società nei ‘salotti’ di casa Caetani, in Arch. Soc. Rom. Storia Patria, 100 (1997), 113-127, e G. Gorgone – C. Cannelli (cur.), “Il costume è di rigore”. 8 febbraio 1875: un ballo a Palazzo Caetani. Fotografie romane di un appuntamento mondano (Fondazione Camillo Caetani), Roma 2002. DOMME FAMOSE

Elenco dei personaggi

Theodor Mommsen